Gestione Compliance.

Di fronte alla gestione della propria compliance aziendale è comune provare frustrazione e senso di smarrimento. I fattori critici sono molteplici e ciascuno di essi si può tradurre in aggravio dei costi; e se questo vale per i casi in cui tutto “fila liscio”, quando subentrano delle criticità diventa davvero importante poter contare su una figura di riferimento.

Parliamoci chiaro.

Nella maggior parte dei casi la compliance aziendale è vista solamente come una scocciatura, mentre solo pochissime aziende riescono a vederla come un’opportunità di crescita o di investimento.
81HSE si rivolge a tutti i tipi di interlocutore, perché partendo dalle necessità del cliente è in grado di creare il giusto match con il fornitore.

Le maggiori problematiche che affliggono le aziende quando devono occuparsi di compliance, sono riconducibili a due tipi di fattori: strutturali o contestuali.
Le criticità legate alla propria struttura aziendale sono ad esempio la delocalizzazione del personale tra diverse sedi o in smart working, il sovraccarico delle proprie risorse interne, dimensionate per altre finalità (segreteria, acquisti, HR…) e, come logica conseguenza, la difficoltà ad aumentare il personale solo per gestire la compliance.

A tutto questo, si aggiunga anche la problematica onnipresente degli adempimenti in ambito burocratico / legale, che non passa mai di moda!

Vi sono poi difficoltà legate al contesto, come ad esempio la presenza di un fornitore del quale si è scontenti, tempistiche troppo strette da rispettare e contingenze di ogni genere.
Tutto questo genera insoddisfazione e ansia, ma per noi che gestiamo problematiche, tutto ciò si traduce in una serie ben precisa di necessità. La lettura di queste necessità è il punto di partenza per affidare ciascun cliente al miglior fornitore di servizi, che lo saprà accontentare rapidamente e con il servizio desiderato.

La nostra esperienza ci consente di “rileggere” ciascuna criticità come una precisa richiesta, così da aiutare IL CLIENTE a trovare rapidamente e senza costi aggiuntivi il fornitore che incarni la miglior soluzione possibile.

CRITICITÀ

  • Problemi nella gestione diretta con le strutture, abituate ad offrire soluzioni secondo i propri standard

NECESSITÀ

  • Interlocutore unico, in grado di ascoltare e gestire i problemi in modo diretto
  • insoddisfazione relativa a uno specifico fornitore / erogatore di servizi
  • Valutazione nel merito o selezione nuova azienda fornitrice
  • Difficoltà e sovraccarico degli uffici acquisti, segreteria, HR
    (non essere obbligati ad aumentare il personale)
  • Spostare la funzione ad un interlocutore esterno
  • Insostenibilità dei costi fissi interni
  • Gestione esterna
  • Volontà di ricevere un migliore servizio, senza aumentare i costi
  • Interfacciarsi con un interlocutore che non esponga alcun costo all’azienda cliente
  • Dimensioni aziendali e sedi multiple, incompatibilità legale dei territori, delocalizzazione
    (e relativo carico di incognite legali e burocratiche)
  • Scelta di uno o più fornitori che possano coprire la frammentazione territoriale, avendo standard compatibili.
    Gestione delle problematiche legate alla burocrazia
  • Difficoltà o timore nella selezione di una nuova azienda fornitrice, con il rischio di rimanere vincolati a quella esistente anche se non performante
  • Advisor esperto, già in contatto con molte aziende fornitrici e che conosca le loro peculiarità
  • Difficoltà / paura di cambiare e delle conseguenze
  • Advisor esperto, già in contatto con molte aziende fornitrici e che conosca le loro peculiarità
  • Soddisfazione di requisiti tecnici particolari
  • Scelta di aziende erogatrici di alto profilo, altamente specializzate
  • Rispetto di tempistiche particolarmente ristrette
  • Scelta di aziende erogatrici con disponibilità immediata o con alto potenziale di risposta in tempi rapidi
  • Risolvere difficoltà e criticità di ogni genere